Valigia di un neonato: ecco quella di Baby P

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

In tanti ci avete chiesto come ci organizziamo per viaggiare con Baby P. Ed eccoci qua con i nostri consigli. Iniziamo con la preparazione della valigia per viaggiare con un neonato.

Quando partiamo per un viaggio con Baby P, la prima cosa che facciamo è guardare le previsioni meteo, per cercare di capire come saranno le temperature nei giorni della nostra vacanza. Poi, prepariamo una lista, inserendo per ogni giorno il numero di cambi completi, gli accessori per il bagno e tutto il necessario.

valigia neonato in viaggio
VESTIARIO

Per Baby P, ogni giorno, noi consideriamo 2 body da sotto, 2 cambi completi (maglia e pantalone), un’alternativa in caso di cambio meteo (più pesante se siamo nella stagione calda in previsione di una giornata brutta, più leggera nel caso di una stagione fredda per le giornate di sole), un pigiamino, 5 bavaglini (purtroppo Baby P vomita tanto), 2 calzetti e un capellino. In più andiamo ad inserire una felpa al giorno o ogni due, un giubbino ed i guantini.

I cambi giornalieri li inseriamo all’interno delle buste nascita, così riutilizziamo quelle deliziose bustine di Mamu Bridge. E’ davvero molto comodo inserire i cambi dell’intera giornata nella busta in quanto al mattino è possibile preparare il nostro piccolo in un attimo ed inserire tutti i cambi già studiati all’interno della sua borsa. In questo modo , gli outfit sono a prova di papà! 🙂 Ed inoltre, anche nella frenesia della mattinata, non ci si scorda nulla per una giornata alla scoperta del mondo!

BAGNO

Per quanto riguarda il bagnetto, nella nostra valigia da neonato, portiamo sempre con noi la sdraietta di Ok Baby, perchè è un grande aiuto per fare il bagnetto ad Andri, sia nella vasca, che nel lavandino o in una bacinella. Sempre della stessa marca, abbiamo la linea completa per il cambio, per il bagnetto e per le pelli sensibili. Tutta la linea la inseriamo nel beauty di Andrea. Sempre nel beauty, inseriamo 2 pacchi di salviette, uno da tenere in borsa ed uno da lasciare nel nostro alloggio, ed i pannolini (contiamo una media di 10 pannolini al giorno… meglio abbondare!). Se i vostri bimbi non hanno problemi di pelle sensibile, e hanno una taglia che si trova facilmente, per i pannolini potete sempre considerare di acquistarli in loco.

ACCESSORI

Inoltre, quando viaggiamo con Baby P, non mancano mai la borsa del cambio Nuna, il nostro marsupio Nuna Cudl, un vero alleato quando non è possibile usare il passeggino, l’ovetto o il seggiolino auto (noi abbiamo scelto quelli di Joie Baby!), e la culla (presto speriamo di passare al passeggino!). Se i vostri bimbi sono già grandi, ed utilizzate il passeggino, vi consigliamo di portare con voi, se viaggiate in auto, anche il lettino da campeggio (anche in questo caso, il nostro è di Nuna, ed è davvero ottimo e pratico!).

valigia neonato: nuna cudl

Inoltre, non possono mancare due o tre copertine (una si potrebbe sporcare), l’accappatoio per il bagnetto, le mussole, per avvolgerlo, facilitare il cambio e coccolarlo, il doudou con cui dorme il vostro piccolo, ed un set completo di cambio per la culla nel caso si sporcasse, due ciucci (uno si potrebbe perdere), lo sterilizza ciuccio portatile o le salviette per pulirli (noi le acquistiamo da prenatal), biberon e lo scalda biberon da auto.

LATTE

Non meno importante, è il latte. Andrea prende il latte in polvere, e prima di partire è bene acquistare il latte per tutto il viaggio, e considerare qualche porzione in più. Ci è capitato di non trovare il latte durante il nostro viaggio sul Gargano, e di dover acquistare un latte diverso. Quindi, vi consigliamo vivamente di considerare qualche dose in eccesso per non ripetere la nostra esperienza. Nel dubbio, nei viaggi in macchina o camper, noi portiamo con noi anche l’acqua con cui solitamente prepariamo il latte. Inoltre, per dare da mangiare a Baby P anche fuori da casa, portiamo con noi una borraccia termica molto buona (tiene l’acqua a temperatura per più di 12 ore) e due biberon. Se siamo in casa, invece, ci portiamo dietro un pentolino che utilizziamo solo per scaldare la sua acqua.

MEDICINALI

Infine, io porto sempre con me alcuni medicinali passepartout: tachipirina in gocce, perette naturali in caso di stitichezza, gentalin crema, vitamine e gocce per le colichette.

Per non dimenticare nulla, vi ho preparato un template scaricabile con la lista di tutto quello che per me è essenziale per la valigia di un neonato, e qualche spazio vuoto per inserire le vostre “varie ed eventuali”. Puoi caricarla qui!

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento