Monument Valley: nella terra degli indiani

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Raggiungiamo la Monument Valley verso le 16, dopo aver passato una meravigliosa mattinata alla scoperta del Grand Canyon.

Il nostro hotel è all’interno della riserva e appena arrivati decidiamo di andare a lasciare i bagagli. Il The View offre una vista davvero incantevole. Alla reception ci suggeriscono un itinerario (piuttosto breve) che è adatto da percorrere con ogni tipo di automobile, ed uno più complesso consigliato solo con SUV. Per fortuna, al noleggio, avevamo scelto una macchina di quest’ultima categoria e ci sentiamo fortunati a poter girare in autonomia. La temperatura, nonostante la neve qua e la, è più mite di quella che abbiamo incontrato al Grand Canyon.

Visitiamo la Monument Valley all’ora del tramonto e tutto si colora di rosso. Lungo la strada notiamo un mercatino allestito all’interno e ci fermiamo per acquistare qualche souvenir.

Durante la visita della Monument Valley sono 11 i view points da non perdere. Questi luoghi corrispondono sostanzialmente ad altrettante formazioni rocciose. Dal visitor center ecco i punti più spettacolari in sequenza:

  • The Sentinel Mesa
  • Left e Right Mitten
  • Merrick Butte
  • Elephant Butte
  • John Ford’s Point
  • Three Sisters
  • North Window
  • Rain God Mesa
  • Thunderbird Mesa
  • The Hub
  • Totem Pole

Il sole è ormai calato e decidiamo di tornare in hotel per andare a cena. Vi consigliamo di cenare in hotel, perché intorno non c’è tanta scelta (anzi praticamente nulla!), ma bisogna mettersi in fila se non si ha riservato un tavolo (vi consiglio quindi di effettuare una prenotazione per la cena appena arrivate!). Mentre aspettiamo il nostro turno, facciamo un giretto nel negozio di souvenir, e poi finalmente ci sediamo, gustandoci la nostra cena con lo scenario del Far West a portata di sguardo. Si è fatto tardi, ed è ora di andare a nanna. Ma se alloggiate qua ho alcuni consigli importantissimi:

WhatsApp Image 2017-10-25 at 12.52.14.jpeg

1- alla prenotazione chiedete una camera con terrazzo, non ve ne pentirete!

2- prima di andare a dormire, uscite dal terrazzino della vostra camera e guardate il cielo. Le stelle sembrano a portata di mano. La vista non ve la scorderete per un bel pezzo!

3- guardate a che ora sarà l’alba il giorno seguente ed impostate la sveglia mezz’oretta prima. Chiedete comunque in reception di avvisarvi per non perdervela!

La notte è passata e alle 7 in punto sorge il sole. Al The View, potete godere dello spettacolo del sole che sorge sulla Monument Valley e colora tutto di rosso. L’alba è molto suggestiva, ma le nuvole, che tanto mi piacciono su questo paesaggio, non ci permettono di goderci appieno lo spettacolo. Vorrà dire che avremo la scusa per tornarci d’estate.

Video Player

colazione monument

Per la colazione vi consiglio di fermarvi in hotel perché il buffet è molto ricco e avrete una vista mozzafiato sulla Monument Valley.

Finita la colazione è ora di continuare il nostro viaggio. Ma prima c’è una tappa d’obbligo. Il “Forrest Gump Point”. S-P-E-T-T-A-C-O-L-A-R-E-! Come uscite dalla Monument Valley continuate la strada principale e guardate ripetutamente lo specchietto. A un certo punto resterete incantati e la necessità di fermarvi sarà più forte di ogni altra cosa. Foto,Foto e Foto! State però attenti alle macchine ed ai camion. Arrivano sparati!!

Il nostro viaggio on-the-road alla scoperta dei Parchi Americani è continuato con Antelope Canyon e Page, altre due mete da non perdere.

A presto,

Ele


LEGGI ANCHE


Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento