Marche: la nostra splendida regione

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Grazie al lockdown, abbiamo avuto l’opportunità di riscoprire la nostra regione, le Marche, e di tornare ad innamorarci di luoghi splendidi.

Le Marche sono una regione che affaccia sul Mar Adriatico, dove potete trovare tantissima natura, ma vi faranno anche sognare con luoghi storici imperdibili e borghi davvero romantici. Spiagge, colline, monti e cultura si incontrano e creano un mix perfetto e una regione davvero splendida.

Questo articolo nasce per riassumere i luoghi che, fino ad ora, ci hanno incantato. Ovviamente, continueremo ad esplorare la nostra regione per scoprire, sempre più, i magici posti che ci offre.

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PESARO

Ovviamente, come prima tappa nelle Marche, vi consiglio Pesaro. Perchè? Anzitutto, perché se capitate nei dintorni ci dovete contattare su instagram e ci prendiamo un caffè! Poi, perché è il luogo dei miei ricordi. Ed infine, perché è una città nelle Marche davvero a misura d’uomo, e non può non conquistarvi.

Pesaro nasce tra il Monte San Bartolo e l’Ardizio. Ospita alcuni Borghi magici e davvero romantici, che si affacciano a picco sul mare e potete visitarli dopo una passeggiata panoramica, perfetta in moto o in bicicletta, sulla Strada Panoramica del Monte San Bartolo. Tra questi borghi non posso non citare Gabicce Monte, che è un balcone sulla riviera Romagnola ed è magnifica al tramonto, e Fiorenzuola di Focara, con la sua passeggiata dell’Amore.

Ricca di percorsi ciclabili, Pesaro è anche la città della Bicicletta. Uno degli itinerari più panoramici è quello che la collega alla vicina Fano, perché costeggia costantemente la spiaggia. Inoltre, Pesaro è la città dei motori, infatti è la patria di Valentino Rossi, nato e cresciuto a Tavullia.

L’impegno nella diffusione del nostro concittadino Gioacchino Rossini, ha reso Pesaro anche Città della Musica. Nel centro città, vi consigliamo assolutamente, la visita alla casa di Rossini e il Teatro. E girovagando per Pesaro potrete assaggiare la pizza in suo onore, una margherita con uovo sodo e maionese, deliziosa!

Passeggiando per il centro di questa cittadina delle Marche, troverete numerosi luoghi di interesse culturale, il Palazzo Ducale, il Duomo, la Piazza del Popolo, Palazzo Mosca ed i Musei civici. Sul lungo mare scoprirete il Villino Ruggeri, un capolavoro Liberty, e la Sfera Grande di Pomodoro, meglio conosciuta come Palla di Pomodoro.

Ma Pesaro non è solo cultura. Offre, infatti, molteplici itinerari naturalistici, tra le giornate in spiaggia in estate, le gite in barca, per raggiungere le calette più nascoste e la conosciuta Baia Vallugola, o le passeggiate sul San Bartolo, perfette in autunno per il folliage o in primavera per la fioritura delle ginestre.

A Pesaro, il sole sorge e tramonta sul mare. I tramonti pesaresi sono davvero mozzafiato, e tra quelli imperdibili vi segnaliamo la vista dal Molo di Levante. Un altro tramonto imperdibile è sicuramente quello che si gode dalle Vigne Mancini, un luogo, immerso nelle vigne sul S. Bartolo, dove gustare prodotti tipici, a picco sul mare.

GRADARA

Le Marche sono ricche di meravigliosi Borghi. Gradara è unborgo medievale, ed è davvero romantico e meraviglioso. Gradara è circondata da un paesaggio collinare ed è caratterizzata dalla Rocca Malatestiana e dal borgo fortificato.

Considero Gradara davvero romantica perché è direttametne collegata alla storia d’amore tra Paolo Malatesta e Francesca da Polenta, uccisi per gelosia da Gianciotto Malatesta, fratello di Paolo.

Questo borgo nelle Marche ha una vasta offerta di eventi culturali, tra cui Gradara D’amare, l’Assedio al Castello, The Magic Castle, perfetto per i più piccoli, il castello di Natale. Inoltre, visitando questo borgo potrete scoprire tantissimi ristorantini e Osterie tipiche. Ci sentiamo di consigliarvi la Pizzeria da Berto e la Rocca d’Amare.

ENTROTERRA PESARESE

Le Marche, in provincia di Pesaro, offrono tantissimi altri posti paradisiaci.

Tra questi, ci sentiamo di consigliarvi le Cascate di ValRea e Bellisio Solfare. Si trovano entrambe a Pergola e sono davvero immerse nella natura incontaminata. La passeggiata per raggiungerle è, in entrambi i casi, breve e adatta ai più piccoli e ai cani. Sono sconsigliati i passeggini.

Sempre in provincia di Pesaro e Urbino, vi consigliamo un’escursione in Carpegna, alla scoperta delle cascatelle del Conca e del Santuario della Madonna del Faggio.

Inoltre, a Piobbico, vi segnaliamo una passeggiata a Rio Vitoschio, che offre panorami mozzafiato ed è perfetta per gli appassionati di arrampicata, e la passeggiata n 8 sul Monte Nerone.

PROVINCIA DI ANCONA

TEMPIO DI VALADIER e GROTTE DI FRASASSI

In provincia di Ancona, si trovano alcuni luoghi splendidi, come il Tempio di Valadier, a Genga, vicino alle Grotte di Frasassi.

Il Tempio di Valadier si raggiunge con una breve passeggiata in salita, perfetta anche per bambini, passeggini ed amici a 4 zampe. La camminata vale davvero la pena perchè il luogo è incantevole.

Le grotte di frasassi, sorgono vicino a Genga, e sono davvero una bellissima esperienza da fare, specialmente se si viaggia con i bimbi al seguito!

RIVIERA DEL CONERO

Rimanendo in provincia di Ancona, non possiamo non consigliarvi la Riviera del Conero, che si estende dal porto di Ancona a quello di Numana, un altro luogo caratteristico delle Marche.

Questo Parco regionale, a picco sull’Adriatico, offre tantissime attività per grandi e piccini. Passeggiate di trekking, in bicicletta o a cavallo, giornate in spiagge dai colori unici, da quella delle due Sorelle alla baia di Portonovo, piccoli borghi come Numana e Sirolo, ma anche città come Ancona.

PROVINCIA DI MACERATA

LAGO DI FIASTRA e LAME ROSSE

Le Marche offrono anche tante passeggiate naturalistiche. Perché visitare le Marche? Perché abbiamo un canyon tutto nostro. In provincia di Macerata, sorge un canyon davvero mozzafiato, raggiungibile con una passeggiata partendo dal Lago di Fiastra.

Le Lame Rosse, sono un canyon creato dall’erosione degli agenti climatici di alcuni strati di roccia nel complesso dei Monti Sibillini. Il loro colore è dovuto alla presenza di ferro che, grazie all’erosione, è stato esposto all’aria.

Partendo dal Lago di Fiastra, si raggiungono le Lame Rosse con una passeggiata leggermente impegnativa. E’ adatta anche ai bimbi, purchè camminino, e agli amici a 4 zampe. La sconsigliamo ai passeggini perché spesso il terreno è dissestato e con una pendenza notevole. Se viaggiate con dei neonati, vi consigliamo il Marsupio come soluzione per non rinunciare a questa passeggiata. Inoltre, ricordate di portare con voi acqua, protezione solare e cappellino, in quanto lungo la passeggiata non trovate nessun bar/chiosco, e alcuni tratti sono esposti al sole.

ABBADIA DI FIASTRA

La Riserva Naturale Abbadia di Fiastra nasce per proteggere le terre appartenute ai monaci cistercensi, che vivono ancora al suo interno. Dall’Abbadia di Fiastra partono diversi percorsi che sono stati recentemente riorganizzati e prevedono spazi riservati ai pedoni, ai ciclisti e a chi ama andare a cavallo.

MONTE SAN MARTINO

Piccolo borgo dei Monti Sibillini, Monte San Martino si trova arroccato su uno sperone ed è un gioiellino tanto è curato e pulito, che domina la valle del fiume Tenna. La vista è davvero meravigliosa. Infatti, se vi fermate sulle piccole terrazze, potrete ammirare un panorama mozzafiato, tipico delle Marche, dai monti fino al mare.

borgo monte san martino

FERMO: SANTUARIO DELLA MADONNA DELL’AMBRO

Il Santuario della Madonna dell’Ambro sorge incastonato in un’ampia gola nel cuore dei Monti Sibillini, tra pendici boscose e ripide pareti rocciose, interamente immerso nel silenzio e isolato tra i monti. E’ il santuario più antico delle Marche e, dopo Loreto, il più importante e visitato luogo mariano. E’ il luogo ideale per una gita fuori porta soprattutto durante la stagione estiva, quando la frescura che scaturisce dal fiume Ambro e l’ombra degli alberi circostanti donano un senso di pace e ristoro per il corpo e lo spirito

madonna dell'ambro

Questi sono solo alcuni dei meravigliosi luoghi da visitare nelle Marche. Prossimamente vi racconteremo di altri gioielli marchiggiani, Urbino, la Gola del Furlo, Recanati, con la casa di Leopardi, Loreto e la visita alla Santa Casa della Madonna, Palazzo Pianetti a Jesi, il Monte Catria, le Marmitte dei Giganti e i tanti borghi meravigliosi.

Gli itinerari sono davvero disparati, tra percorsi immersi nella natura e rotte culturali. Inoltre non dimentichiamoci le infinite possibilità enogastronomiche: dalla scoperta della Rossini alle olive all’ascolana, passando per la crescia di Urbino e l’olio di Cartoceto. Insomma, le Marche, con tutte le loro sfacettature, vi aspettano!

Ele e Signo

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento