Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Questo articolo è dedicato agli amanti dei nostri amici a 4 zampe! L’anno scorso per la prima volta siamo partiti per la Sardegna in 3: io, Signo e il nostro cucciolone Dock. Direzione? Una delle più belle isole italiane: La Sardegna! Eccovi quindi i nostri consigli per andare in Sardegna con il cane!

Prima di partire abbiamo cercato online qualche informazione ma a parte qualche legge che vieta l’accesso ai cani nelle spiagge, e qualche spiaggia dog friendly non abbiamo trovato nulla di dettagliato, e così abbiamo deciso di raccontarvi la nostra esperienza!

Ma andiamo con ordine:

Il viaggio

Abbiamo prenotato la nave pagando circa 30.00€ per portare Dock con noi. Abbiamo viaggiato con Moby, come vi abbiamo raccontato qua. Il cane nella nave può stare solo negli spazi esterni, ovviamente sempre tenuto al guinzaglio. Non vi nego che ci sono persone che non rispettano la regola e tengono i cani nelle stanze interne, ma non approvo. Dicono qualcosa? No, a noi, in tanti anni, non è mai capitato di sentire riprendere i proprietari di cani che hanno deciso di stare all’interno.

Cane traghetto moby

In alternativa è possibile prendere la cuccetta con ingresso animali. Noi quest’anno abbiamo deciso di provarla all’andata, per un costo di circa 100.00€ , potete leggere qua la nostra opinione.

Per il viaggio vi consiglio comunque di non dimenticarvi l’acqua per il vostro amico, qualche premietto e tanti giochi per fargli passare il tempo. Noi avevamo portato con noi un asciugamano dedicato a lui per non farlo stare steso per terra (il pavimento della nave è sporco e bagnato) e devo dire che Dock ha apprezzato.

Sistemazione: Hotel o Appartamento?!

Noi non soggiorniamo in hotel perché abbiamo casa giù, ma abbiamo incontrato parecchi proprietari che hanno fatto le vacanze in hotel. Spesso i cani sono ammessi, ma considerando che non potranno venire sempre al mare con voi, forse vi conviene optare per un appartamento in affitto con giardino. In questo modo il cane potrà essere libero di muoversi anche mentre voi sarete in spiaggia.

in Sardegna con il cane

Mare

Ecco il tasto dolente. I cani in spiaggia libera non sono ammessi. Ne ho visti alcuni, ma le multe sono salate e noi non l’abbiamo mai portato. Vicino a San Teodoro ci sono, però,  diverse spiagge dedicate ai nostri amici a 4 zampe. Vi lascio questi link per vedere le diverse spiagge nelle diverse zone della Sardegna:

Noi siamo stati alla dog beach di Costa Caddu. L’accesso è gratuito, il tratto riservato ai cani non è grandissimo ed è consentito l’accesso ad un massimo di 25 cani. Ovviamente vanno portati sacchetti per raccogliere se il cane sporca, il libretto sanitario e tutto il necessario al nostro amico a 4 zampe. La spiaggia non è bellissima, e noi ci abbiamo passato solo una mattinata. L’accesso all’acqua è scomodo perché roccioso ma Dock non ha avuto problemi per fare il bagno insieme a noi. Quando siamo andati noi erano presenti altri cagnolini, alcuni dei quali davvero tignosi, e quindi abbiamo tenuto dock sempre legato con il guinzaglio allungabile, fatta eccezione, per quando ci siamo concessi una nuotata tutti assieme.

In alternativa, vi consiglio i giardini di Cala Brandinchi o di Lu Impostu. In queste due spiagge che sono delle piccole Tahiti, trovate delle aree a pagamento, attrezzate di giardini erbosi, lettini e ombrelloni dove i nostri amici a 4 zampe sono ben accetti. Qua abbiamo portato per due volte Dock tutto il giorno con noi, e non ha sofferto il caldo della spiaggia. Inoltre gli spazi sono molto larghi e quindi anche tra un ombrellone e l’altro il cane può muoversi senza infastidire i vicini, cosa non sempre scontata in spiaggia libera.

Cala brandinchi i giardini

Infine, dei nostri amici in vacanza con il loro cucciolo, ci hanno raccontato che negli stabilimenti in spiaggia a pagamento il cane può entrare ma:

  • deve stare fermo sotto al lettino o sopra al lettino se ci si porta le giuste coperture
  • non può fare pipi ne altro da nessuna parte neanche se si pulisce
  • non deve abbaiare
  • non può fare il bagno

In conclusione, considerando il caldo della Sardegna, vi sconsigliamo le giornate intere al mare con il vostro cane, e per questo suggeriamo di andare in appartamenti con il giardino, in modo da lasciare il cane all’aria aperta, con ombra e sole a suo piacimento e libero di scorrazzare fino al vostro ritorno.

Ristoranti e Bar

Nota molto positiva, invece, è l’uscita serale con i nostri cagnolini. Sono infatti ammessi in quasi tutti i ristoranti, bar e locali. Noi prima di portarlo insieme a noi, abbiamo sempre chiamato per verificare la disponibilità e per chiedere un tavolo un po’ più appartato, dove il cane non desse troppo fastidio. Alcuni dei ristoranti che amiamo li trovate qui.

In conclusione, noi amiamo portare Dock con noi, ma l’attività deve essere anche su misura per i nostri piccoli amici pelosi. E’ sconsigliato tenere un cagnolino tutto il giorno sotto il caldo sole che picchia nel mare sardo, e quindi bisogna trovare valide alternative per fare divertire i nostri cucciolotti senza costringerli in attività non adatte!!

#Staytuned per scoprire come andrà quest’anno!

A presto viaggiatori!

 Ele, Signo e Dock 

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento