Grand Canyon: incredibili paesaggi

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Il nostro viaggio alla scoperta dei Parchi Americani inizia con gli incredibili paesaggi del grand Canyon.

Raggiungiamo questo parco partendo da Las Vegas. Il viaggio stimato dal navigatore è di circa 5 ore, ma in realtà noi ci abbiamo messo molto più tempo, sia per i fuori rotta per percorrere la Route 66, sia perché spesso ci siamo fermati per immortalare il panorama.

Lungo la strada per raggiungere il Grand Canyon inizia a nevicare. Se decidete di intraprendere questo viaggio in inverno, non scordatevi di richiedere un SUV con le gomme da neve. Al calar del sole arriviamo al nostro hotel, il  RED FATHER LODGE GRAND CANYON. E’ un piccolo hotel, senza neanche il ristorante proprio, ma molto carino. Ci consigliano il ristorantino messicano dietro all’hotel, forse anche perché è l’unico nei paraggi.

La mattina seguente la sveglia suona presto perché gli incredibili paesaggi del Grand Canyon ci aspettano. Nonostante la nevicata notturna, e la macchina coperta dalla neve da sbrinare, le strade sono liere e pulitissime. In 15 minuti siamo all’entrata del parco. L’ingresso costa 30$ e al punto informazioni chiediamo anche delle cartine per iniziare la scoperta di questa meraviglia.

In inverno è possibile visitare solo il South Rim. I punti d’osservazione più noti e spettacolari del Grand Canyon sono Desert View, Grandview Point, Maricopa Point, The Abyss, Hopi Point (particolarmente suggestivo al tramonto) e Lipan Point. Se fate in inverno questa escursione vi consiglio di coprirvi bene. Quando siamo andati noi era davvero freddissimo, ma nonostante il freddo ammirare uno spettacolo così ti lascia a bocca aperta.

La neve rende il paesaggio del Grand Canyon incredibile e davvero suggestivo, ma io ero terrorizzata dall’idea di scivolare.

IMG_5720

Ci fermiamo per fare colazione in uno dei punti ristoro. I prezzi sono piuttosto accessibili, ed infatti con 10$ abbiamo mangiato un bagel, due toast e bevuto due caffè.

La nostra tappa successiva ci impone di lasciare l’Arizona ed entrare nello Utah perché la Monument Valley ci aspetta.

A presto viaggiatori,

Ele e Signo


LEGGI ANCHE


Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento