Addio al Nubilato: Barcellona

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Dopo il racconto dell’addio al celibato di Signo, non posso non raccontare il mio! Ormai più di un anno fa, le mie amiche, mi hanno organizzato una sorpresa bellissima… Addio al nubilato, direzione Barcellona!

Un giovedì mattina, alle 5, fanno irruzione nella mia camera, 3 pazze con fischietti e collane di fiori, pronte a tirarmi giù dal letto, conciarmi in modo improbabile e caricarmi in auto.

Indovinare la meta del mio Addio al Nubilato non è stato semplice. Prima ci siamo fermate alla stazione del treno, ovviamente deserta, e dopo prove, flessioni e saltelli, siamo corse in auto per non perdere il volo per Barcellona. Direzione Bologna.

addio al nubilato Barcellona

Siamo arrivate a Barcellona in tarda mattinata, e dopo aver lasciato i bagagli in un comodo deposito (da Placa de Catalunya 10 min di cammino fino all’ufficio per il check in Carrer de Ferran 11), abbiamo subito iniziato l’esplorazione di questa meravigliosa metropoli. Il tempo, nonostante fosse Aprile, non era particolarmente caldo, ma abbiamo comunque girato sempre a piedi!

L’itinerario del mio addio al celibato è studiato su 3 giorni. Ovviamente, i tempi sono stati lenti e ci siamo concesse tempo per lo shopping, per una buona sangria e per ammirare il mare.

GIORNO 1

La nostra scoperta di Barcellona ha inizio con il Mercato de la Boqueria (aperta dal lunedì a sabato, dalle 8 alle 20:30), uno dei luoghi più emblematici e frequentati perché si trova proprio sulla Rambla. Da qui, dopo esserci perse tra frutta, panini al prosciutto e tante altre golosità, abbiamo continuato la nostra passeggiata sulla Rambla. Il nostro primo giorno alla scoperta di Barcellona, continua con direzione Port Vell, il porto vecchio. Abbiamo girovagato lungo sul lungomare, fermandoci in qualche baretto e conoscendo amici italiani in giro per un addio al celibato. Per l’orario dell’aperitivo abbiamo raggiunto la Barcelloneta per una buona sangria, prima di cena.

GIORNO 2

Il secondo giorno alla scoperta di Barcellona, inizia con un’ottima colazione al Cake Shop – LA PATISSERIA BARCELONA (Carrer Aragò 228, 10 min a piedi dall’appartamento). Saccottino e cappuccino e siamo pronte per partire all’avventura e raggiungere il famoso Parc Guell. Qui la visita va prenotata e noi avevamo l’ingresso alle 11. Il tempo è stato molto ballerino e tra raggi di sole e qualche goccia di pioggia, siamo riuscite a visitare questo parco bellissimo. Per pranzo ci siamo fermate in una piccola trattoria. La nostra giornata continua con la visita di Casa Battlò e Casa Milà, prima della grandiosa Sagrada Familia (chiude alle 20 e anche in questo caso vi consiglio di prenotare l’ingresso). Dopo una giornata alla scopertà della città di Barcellona, siamo tornate in appartamento per farci belle e prepararci per una cenetta nella zona di Port Olimpic, prima di raggiungere l’OPIUM una discoteca sul lungomare. Per chi decidesse di andarci per un addio al nubilato/celibato, ci tengo a sottolineare che a noi hanno fatto storie perché avevamo delle magliette coordinate e per poter entrare ci siamo dovute inventare nuovi outfit (per fortuna avevamo foulard e canotte!!).

GIORNO 3

Anche questa mattina le mie amiche hanno organizzato una colazione in un posto super instagrammabile: siamo andate da Papaya (Carrer Ausias Mare 31). Il cappuccino non è stato dei migliori, ma il posticino è davvero carino! La prima tappa dell’ultimo giorno alla scoperta di Barcellona è Montjuic e la Font Màgica. Da qui si gode di una vista su Barcellona davvero stupenda e, complice una giornata di sole, l’atmosfera è davvero magica. Nel pomeriggio ci siamo concesse una passeggiata nelle vie dello shopping (Passeig de Gràcia, Portal del Angel, Carrer Portaferrissa e il Born), prima di ammirare Barcellona dall’alto all’ora dell’aperitivo. Per cena, un’altra sorpresa… Signo ci ha regalato e prenotato una cena al BLUE SPOT BARCELONA (Ocean, Atico, Passeig de Joan de Borbò, 101, Piso 8 Edificio, 08039). Il posto è davvero stupendo e molto chic e abbiamo mangiato benissimo. Dopo un’ultima sangria siamo tornate a casa per preparare i bagagli… domenica mattina siamo partite per tornare a casa.

Questi 3 giorni a Barcellona per il mio addio al nubilato sono stati speciali e mi hanno lasciato un ricordo bellissimo! Le mie amiche, la mia famiglia e Signo non potevano organizzare nulla meglio di cosi.

Spero che questo racconto vi sia piaciuto. Vi lascio anche il link al racconto del nostro wedding day! A presto,

Ele

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento