Welcome to Fabulous Las Vegas

E dopo una giornata intera in macchina eccoci a Las Vegas, la città che non dorme mai. Arriviamo verso le 9 di sera e sembra giorno. Le luci, la gente ovunque e l’euforia. Il nostro hotel qui è il Luxor. Si avete capito bene, dormiremo nella piramide.

IMG_4692.JPG

Entriamo e tiro un sospiro di sollievo. Mi scappa la pipì fortissimo. Il ragazzo della reception ci spiega che la nostra camera ha avuto un upgrade gratuito. Bene. Ci spiega che il 1 gennaio, dovremo lasciare l’hotel entro le 11. Cavolo contando che è l’ultimo dell’anno a Las Vegas è davvero prestissimo. Ma per lasciarla più tardi si paga un sacco. Vorrà dire che ci organizzeremo. Ci indica come raggiungere la nostra camera, ci lascia il Pass per il parcheggio (a pagamento) e partiamo. Saliamo con l’ascensore, iniziamo a contare… facciamo il giro di tutto il piano e il nostro numero non c’è. Pipì, pipì fortissimo.

Giachi scende a chiedere indicazioni e io rimango con le valigie. Abbiamo sbagliato tutto. Altro ascensore altro piano. Cavolo qua dentro ci si perde. Arriviamo in camera. Siamo proprio nella piramide. Letto deluxe e bagno con vasca idromassaggio e doccia. Ci cambiamo e decidiamo di scendere solo per cenare. Come si scende ci si trova nel casino.

IMG_5042.JPG

Bambini che giocano, adulti ai tavoli e qualche coppia di neosposi stranissimi. Chissà se domani saranno ancora felici di essersi sposati. Andiamo al piano superiore che è pieno di ristoranti e optiamo per il sushi. Squisito. Scendiamo e Signo decide di mettere 5 $ nelle macchinette. Ne vinciamo 300. Una macchinetta tira l’altra, una vincita tira l’altra. Guardiamo l’ora e sono le 2 passate. Cavolo è proprio vero che il tempo vola e non ci si accorge. Andiamo a nanna che domani è l’ultimo giorno di questo anno meraviglioso.

Svegliaaa! A Las Vegas non si dorme. Prendiamo una colazione to go da starbucks e andiamo in macchina. Stamattina shopping! Raggiungiamo L’outlet “Las Vegas Premium Outlets” e ci perdiamo nei negozi. Qua lo shopping è davvero conveniente!! Decidiamo di fermarci per pranzo e mangiamo da The CheeseCake Factory e poi torniamo verso l’hotel.

IMG_4746.JPG

Le vie iniziano ad essere già chiuse e il traffico congestionato. Lasciamo l’auto nel parcheggio dell’hotel e decidiamo di prendere un taxi. Ci facciamo lasciare in fondo alla Boulevard per poi gustarci ogni hotel. Le strutture più strane, le ambientazioni sono fantastiche. Il Bellagio, il The Venetian, The Caesar Palace. Tutti fantastici.

A Las Vegas puoi fare il giro del mondo con una camminata. Oggi in un sacco hanno deciso di coronare il loro sogno d’amore. O forse è un caso. Ci gustiamo lo spettacolo delle fontane del Bellagio in prima fila. Sono favolose.

IMG_5008

Ci fermiamo in un supermarket per comprare qualche stuzzichino per un aperitivo improvvisato e del prosecco venduto in bottigliette di plastica perché il vetro non è consentito. Convinco Signo a un giro sulle montagne russe del New York New York. Lasciamo tutto negli armadietti, paghiamo il biglietto di ingresso e saliamo. Spettacolari. Sono strepitose. Già parti dall’alto. Sali e vedi tutta Las Vegas. E poi discesa. Giro della morte. Mi sono divertita tantissimo. E una volta scesi quasi volevamo rifarlo. Si è fatto tardi. Andiamo in hotel, doccia per Signo e bagno super rilassante per me. Aperitivo improvvisato e poi ci si veste. É capodanno a Las Vegas baby! Abito lungo e coroncina. Papion e cappello a cilindro.

Decidiamo di cenare nel ristorante a buffet dell’hotel e poi non andare sulla Boulevard. Nel pomeriggio abbiamo visto un altissimo livello di allerta. Non si può portare neanche la borsa. Ci gustiamo la musica dell’hotel e il casinò. Vinciamo. Penso che Las Vegas ci porti fortuna. Vince giachi e vinco io. Non spendiamo nulla perché rigiochiamo la vincita di ieri e continuiamo a vincere. É quasi mezzanotte. Andiamo al bar per farci preparare lo champagne e incontriamo due amici fantastici, David e Chelsea. Usciamo tutti insieme per goderci lo spettacolo dei fuochi d’artificio. 10,9,8,7,6,5,4,3,2,1, Happy New year!

Brindiamo, ci abbracciamo e restiamo incantati dallo spettacolo che Las Vegas ci offre. Una volta rientrati giochiamo ancora un po’ prima di decidere che è meglio andare a nanna perché domani la sveglia é presto.

Primo giorno dell’anno. Buongiorno! Chiudiamo le valigie. Lasciamo la chiave dell’hotel e andiamo a far la colazione tipica americana. Questo maledetto casinò ci frega sempre. Ma vinciamo. Basta basta, è ora di partire. I grandi parchi ci aspettano.

IMG_5149.JPG

Caffè to go per il viaggio e si parte. Il viaggio continua. Las Vegas resta una favola, ma abbiamo altri luoghi magnifici da scoprire. Ci rivedremo cara città del peccato!

Non perdetevi i prossimi post sui parchi americani. La parte del viaggio che ho amato di più! Come sempre, vi lascio lo slideshow con alcuni degli scatti di Las Vegas!

A presto,
Ele

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: