Parchi divertimento a Los Angeles 

Los Angeles è famosa per tre cose principalmente:

le spiagge: tutti abbiamo visto almeno una puntata di Baywatch e fatto finta almeno una volta di correre con la famosa tavoletta rossa

I parchi: quando si tratta di parchi divertimenti tutti e dico tutti torniamo bambini

Hollywood e la sua scritta: Hollywood è Hollywood. La camminata fino alla scritta però è parecchio faticosa e noi abbiamo rimandato alla prossima occasione!

Veniamo ai protagonisti di questo post. I parchi divertimento e a tema.

A Los Angeles troviamo:

Universal Studios 

Pacific Park 

Knott’s Berry Farm

Disneyland 

LegoLand 

⁃ Warner Bros Studios Hollywood

Ecco questi sono i parchi più famosi. Tanti. Vale la pena di visitarli tutti? La risposta é dipende. Dipende dal vostro portafoglio (ogni parco ha un costo dai 70$ ai  130$ a persona fatta eccezione per il Pacific Park 30$ ). Dipende dal gruppo di viaggio. Forse con bambini ne sceglierei almeno 2. Dipende dalla vostra passione per i parchi divertimenti. Insomma ognuno fa le proprie valutazioni.

Cosa abbiamo pensato noi? Abbiamo scartato Disneyland perché c’è a Parigi. Ci sono stata già due volte e ci torneremo. Via Knott’s Berry Farm perché curiosando su internet mi ha dato l’idea di essere molto simile a Mirabilandia. Poi abbiamo iniziato a fare il conto dei giorni. Per tutto il viaggio avevamo a disposizione 17 giorni.  5 giorni a New York. Capodanno a Las Vegas. Due giorni e mezzo per Los Angeles. Cosa vogliamo vedere? Il tempo per i parchi é un giorno. Il costo dei parchi conferma la scelta.

Quale parco mi fa pensare a Los Angeles? Beh, a me sicuramente gli Universal Studios. Ecco la nostra scelta.

Come organizzare la visita? Noi prima di partire abbiamo comprato i biglietti online. Ci siamo collegati direttamente al sito degli Universal Utudios e abbiamo acquistato i biglietti per una data selezionata. E se quel giorno piovesse? Beh mantella antipioggia e via che si va. Noi non abbiamo paura della pioggia. Se però voi non doveste essere disposti a fare il parco con l’acqua vi consiglio di comprare il biglietto a data aperta. Costa un pochino di più però almeno potete organizzarci anche in funzione del meteo. L’alternativa é l’acquisto direttamente alle casse del parco. La fila alle casse quando siamo andati noi era tanta. Però potrebbe essere un modo per non essere vincolati fino all’ultimo.

All’acquisto c’è la possibilità di aggiungere il biglietto salta fila (circa 100$ a testa!). Noi non lo avevamo preso perché il costo non é proprio irrisorio, ma tornando indietro lo acquisterei sicuramente. Ai nostri amici che sono andati ad agosto lo abbiamo consigliato e hanno saltato tutte le file riuscendo a fare quasi tutte le attrazioni. Noi senza abbiamo passato tante tante ore in fila. Quindi si, ve lo consiglio. 

A Los Angeles io vi consiglio la macchina. Le distanze sono grandi e la macchina si rivela comodissima. Quindi il consiglio è di raggiungere il parco in auto. Se arrivate in macchina avete due possibilità. Potete parcheggiare nel parcheggio gratuito e poi prendere una navetta per arrivare al parco oppure pagare il parcheggio (30$) e lasciare la macchina esattamente sotto l’entrata.

Se non avete una macchina a disposizione, sia dal centro di Los Angeles che da Hollywood, partono tantissimi bus per il parco. In alternativa potete utilizzare la Red Line della metropolitana. Una volta scesi, dal bus oppure dalla metro, potrete usufruire della navetta gratuita messa a disposizione dal parco.

Il parco è molto bello e ovviamente l’attrazione che vi consiglio di non perdere assolutamente è  il giro dei set sul trenino. Non è un semplice giro tra i set dei film e delle serie più famose. Ci sono delle vere e proprie esperienze in 3D.

Per i bambini ci sono tantissime attrazioni su misura, ma tutte in inglese.

Noi abbiamo pranzato all’interno del parco. Ovviamente i prezzi non sono proprio economici. Per due hamburger con patatine e due bibite abbiamo speso più di 30$. Vi consiglio di scegliere come orario per il pranzo un ora strana. Tipo le 11.30 o le 15. Troverete sicuramente meno fila nei punti ristoro, e potrete godere di due orette di giochi in più tranquillità.

Parliamo degli altri parchi! In questo caso, ci tengo a sottolinearlo, vi riporto i consigli che ho letto prima di partire, perchè non li ho provati direttamente!

Il Pacific Park è sul molo di Santa Monica. Sono poche attrazioni e il costo è di circa 35-40$. Le attrazioni non sono tante, ma se amate le giostre è sicuramente da provare. Noi abbiamo preferito fotografarlo!IMG_3860.JPG

Il Knott’s Berry Farm è il primo parco tematico degli Stati Uniti! E’ ricco di personaggi di Snoopy e attrazioni divertenti. A me, leggendo qua e la, e curiosando tra le attrazioni, mi ha ricordato un po’ Mirabilandia. Per questo motivo ci siamo indirizzati sugli Universal Studios. Il cibo all’interno risulta essere caro. Vi consiglio di andarci con bimbi di almeno 6 anni, altrimenti le attrazioni che potranno fare si ridurranno drasticamente!

Disneyland è sempre Disneyland! Il parco è incantato e sembra di vivere nelle favole. Per saltare la fila anche qua si può acquistare un pass.

LegoLand è il parco dedicato ai lego! Chi di noi non li ama?!? Leggendo qua e là ho scoperto che questo parco a tema è dedicato principalmente ai più piccini, e solo poche attrazioni potranno entusiasmare i teenagers e gli adulti.

Per gli appassionati di film e serie tv di sicuro vale la pena fare un giro a Warner Bros Studios Hollywood. Tutti i post che ho letto sono positivi, ma ho notato una lamentela generale sulla monotematicità del parco. Quest’anno hanno puntato tutto su Batman, Friends e The big bang theory! Se siete fortunati vi potrete godere in anteprima le riprese di qualche nuovo film!!

Insomma a Los Angeles ci sono parchi per tutti i gusti. Basta saper scegliere!! In generale il prezzo cambia in funzione dei giorni e dei periodi. Cercate di andarci durante la settimana, magari riuscirete ad evitare qualche fila!

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!!

A presto,

Ele

Lascia un commento